Supervisione

PSICOLOGICA E PEDAGOGICA PER OPERATORI SOCIOSANITARI

La relazione di aiuto si configura come un processo nel quale entrambi i soggetti partecipano alla co-creazione di una nuova realtà di significati e di pattern comportamentali.

La modalità di accesso privilegiata è quella che si realizza attraverso la risonanza, ovvero quell’interesse spontaneo e quelle emozioni che nascono attraverso la comunicazione con il cliente/utente e che gettano luce su aree dense di contenuti profondi che meritano di essere esplorate.
Il concetto di risonanza si confonde e fonde con quello di autoreferenza.
L’autoreferenza si riferisce a ciò che il professionista porta di se stesso nel contesto del colloquio, riguardo ad elementi personali, familiari e sociali.

La supervisione è un supporto professionale ed uno spazio di riflessione, apprendimento, valutazione e verifica che si sviluppa attraverso la relazione tra un professionista esperto e più operatori nel corso della loro attività professionale.
I professionisti che lavorano nelle relazioni di aiuto possono trovare nella Supervisione un valido supporto, spesso necessario e indispensabile.
Oltre a ridurre lo stress e allontanare il rischio burnout, la Supervisione aiuta a gestire meglio il proprio lavoro, perfeziona la propria professionalità e aiuta a risolvere meglio i casi incontrati.
La Supervisione che propongo è rivolta ad operatori sociali, educatori professionali, insegnanti, consulenti e tutti colori i quali svolgono una professione di aiuto alla persona, con lo scopo di sostenerli nella riflessione e nella valutazione dell'agire professionale in relazione ai casi ed alle attività professionali che essi realizzano.

Attraverso la descrizione di ciò che si fa e delle modalità con le quali si costruiscono interventi e relazioni con gli utenti, con i colleghi, con altri servizi, al professionista è data l'opportunità di riflettere sull'efficacia del proprio agire professionale, sulle scelte metodologiche adottate, sugli strumenti utilizzati e di effettuare un monitoraggio costante sulla qualità delle prestazioni erogate.
Il percorso mira a fornire gli strumenti necessari per comprendere i processi - consapevoli e non - della relazione di aiuto, nonché un contesto significativo di formazione personale.
La finalità è quella di affinare il proprio modo di vivere l’esperienza professionale migliorando:

  • le conoscenze teoriche ed applicative sulle tematiche trattate; 
  • la consapevolezza di essere parte del sistema interattivo consulente-cliente; 
  • l’analisi della domanda e la definizione dei problemi del cliente/utente;
  • la lettura del proprio contro-transfert;
  • la restituzione dell’esperienza del colloquio;
  • il funzionamento del Servizio;
  • la valutazione degli interventi; 
  • il rafforzamento dell'identità professionale;
  • le competenze relative alla gestione di rapporti interpersonali e di gruppo, e alla interazione con istituzioni e realtà territoriali nelle quali si effettuano gli interventi.

La supervisione si suddivide:

Per équipe di lavoro
In ogni Équipe si sviluppano dinamiche che influenzano in modo determinante lo svolgimento del lavoro. La Supervisione permette di riconoscerle e di gestirle in modo da creare un clima di lavoro più positivo ed efficiente.
Nelle Équipe che lavorano nelle relazioni di aiuto la Supervisione può riguardare anche i casi incontrati nel proprio lavoro.
Il lavoro di Supervisione di Équipe può avvenire presso la sede degli Enti interessati.

Per i casi
La Supervisione sui casi affronta e rivede la gestione di problematiche incontrate nel proprio lavoro.
Il professionista si confronta con chi può aiutarlo a cogliere nuovi aspetti del problema o diverse possibilità di intervento.
Può essere organizzata sia individualmente sia in gruppo.

Per gli Operatori
La Supervisione su di sé permette agli Operatori di cogliere il proprio vissuto nelle situazioni supervisionate.
Il risultato è duplice: permette una maggior conoscenza e miglior gestione di sé e, contemporaneamente, una comprensione migliore della situazione vissuta.
Anche questa Supervisione può essere strutturata sul singolo Operatore o sull'Équipe.


Gli incontri di supervisione hanno durata di 60 minuti e un costo orario di € 50.00

Vuoi fissare un appuntamento di supervisione in studio?

Contattami al 345.081 8417 oppure scrivimi a cavagnapierpaolo@gmail.com


Vuoi fissare un appuntamento di supervisione on-line tramite Skype?

Compila il modulo di richieste seguente ed effettua il saldo. Ti ricontatterò per fissare un appuntamento nel più breve tempo possibile.