Corso - ADHD e Disturbi della Condotta

yellow2png Presentazione

I Disturbi da comportamento dirompente (DCD) dell’infanzia e dell’adolescenza, che comprendono il Disturbo della condotta (DC) e il Disturbo oppositivo provocatorio (DOP), fanno parte dello spettro dei comportamenti esternalizzanti, che includono anche l’abuso di sostanze e i comportamenti rischiosi (p.es. guidare pericolosamente, avere comportamenti sessuali ad alto rischio).

Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD, è un disturbo evolutivo dell’autocontrollo. Esso include difficoltà di attenzione e concentrazione, di controllo degli impulsi e del livello di attività. Questi problemi derivano sostanzialmente dall’incapacità del bambino di regolare il proprio comportamento in funzione del trascorrere del tempo, degli obiettivi da raggiungere e delle richieste dell’ambiente.

Il Disturbo Oppositivo Provocatorio è una patologia neuropsichiatrica dell’età evolutiva, caratterizzata da una modalità ricorrente di comportamento negativistico, ostile e di sfida. Il comportamento negativistico è contraddistinto da caparbietà, resistenza alle direttive, scarsa disponibilità di compromesso, alla resa o alla negoziazione. I bambini affetti ignorano gli ordini, litigano e non accettano i rimproveri, fino a divenire apertamente ostili con adulti e coetanei.

Il corso è indirizzato ad approfondiranno le principali caratteristiche cliniche dei disturbi (ADHD e DOP) e a presentare strategie psicoeducative di contenimento finalizzate a promuovere il benessere sia in contesto scolastico sia extrascolastico/domestico.

 

yellow2png Destinatari

Il corso è rivolto a laureati e studenti in:

Pedagogia/Scienze Pedagogiche, dell’Educazione o della Formazione; Scienze della Formazione Primaria; Educatori Professionali; Scienze del Servizio Sociale; Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva; Terapisti Occupazionali, Tecnici della riabilitazione psichiatrica, Docenti di ogni ordine e grado.

Sono ammessi al corso anche coloro che sono in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in ambito psicoeducativo o sanitario.

 

yellow2png Materiali e metodologia

Il corso di formazione prevede 8 ore d’aula, per singola giornata, ripartite tra inquadramento teorico delle tematiche in programma, discussione di gruppo ed esercitazioni su materiale didattico, presentazione di casi clinici reali, proiezione di slides sulla tematica in oggetto e di videofilmati esemplificativi.

 

yellow2png Programma e contenuti

1.       Inquadramento dei principali disturbi del comportamento esternalizzato (Disturbo Oppositivo Provocatorio, Disturbo della Condotta, ADHD) e dei comportamenti disfunzionali esternalizzati non appartenenti a specifiche categorie diagnostiche

2.       Il riconoscimento del disturbo a partire dai criteri del DSM 5

3.       I fattori di rischio e l’evoluzione del disturbo

4.       Conoscere i principali strumenti di valutazione, questionari e self- report da proporre a insegnanti e genitori per rilevare la presenza dei disturbi

5.       Strategie di intervento e le tecniche comportamentali per prevenire i comportamenti inadeguati a casa e a scuola

6.       Social Skills Training per il disturbo oppositivo provocatorio

7.       Cognitive Problem-Solving Skills Training (CPSST) per il trattamento del disturbo oppositivo provocatorio

8.       Parent-management training

9.       Pianificazione interventi di potenziamento della capacità di autoregolazione e attenzione

10.   La gestione efficace dei compiti a casa

11.   La gestione comportamentale in classe

12.   Le metodologie didattiche

13. Relazione con la famiglia/unitarietà di intenti scuola-casa



yellow2png INFO

Corso intensivo di 1 giornata

7 ore di corso complessive


Mi interessa!

Sei una cooperativa sociale o un ente pubblico o privato e ti interessa questo workshop per la tua equipe?

Chiamami al 345 081 8417

Scrivimi a cavagnapierpaolo@gmail.com