Chi sono

Qualche notizia su di me

Mi chiamo Pier Paolo Cavagna, ho 39 anni, sono sposato e la mia carta d’identità alla voce “residenza” riporta Zuri, la minuscola frazione sul lago di Ghilarza (OR), paese dove ho compiuto tutti gli studi, dall’asilo fino al liceo scientifico, anche se poi passo molto del mio tempo in giro per diversi comuni della Sardegna, dall’oristanese al sassarese passando per il nuorese.
Il 23 marzo del 2002, presso la Facoltà di Lettere & Filosofia dell’Università degli Studi di Sassari, ho conseguito la mia prima Laurea in Scienze dell’Educazione con indirizzo per Educatore Professionale Extrascolastico con votazione di 110/110 & Lode.
Ho discusso una tesi sperimentale/compilativa dal titolo “Antonio Gramsci: un mio contributo allo sviluppo della fantasia dei piccoli. Attualità della scrittura gramsciana per l’infanzia” con relatore Prof. A. Arca e corelatore Prof. A. Merler.
Il mio primo impiego è stato responsabile di un laboratorio di animazione per una cooperativa dell’oristanese. Poi, negli anni, si sono susseguiti numerosi contratti, dapprima Co.Co.Co., poi alcune assunzioni a tempo indeterminato, poi altri (tanti!) Co.Co.Pro.
Nel frattempo però, più continuavo a lavorare, più mi accorgevo che il confronto con colleghi molto più preparati di me e, soprattutto, “casi” sempre più complessi rendevano la mia prima laurea insufficiente nel fornire risposte di aiuto efficaci ed efficienti. Ho cercato una prima soluzione in un corso di Specializzazione triennale in Pedagogia Clinica presso l’I.S.F.A.R. Firenze, Istituto Superiore di Formazione riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dall’Associazione Nazionale Pedagogisti Clinici e dal M.I.U.R.
Ho conseguito l’abilitazione il 20 dicembre 2007 con votazione di 100/100 & Lode e discussione di una tesi sperimentale dal titolo “Bambini dalla Luna. Un’esperienza di approccio pedagogico clinico a soggetti con disturbo di attenzione e iperattività”.
Pochi mesi prima avevo fondato ISIDE soc. coop. ONLUS, di cui poi sono divenuto presidente dal 2007 al 2012.
Nel frattempo i miei contratti di collaborazione e il mio bacino di utenza professionale èandato via via incrementandosi. Ho lavorato in molteplici ambiti e molteplici provincie: educatore di comunità, educatore di strada, educatore di S.E.T., educatore extrascolastico e scolastico, oristanese, nuorese, sassarese, minori e adulti, singoli, coppie e famiglie, formatore in corsi di formazione postuniversitari, docente in corsi regionali, conduttore di gruppi di discussione…
Come per la prima laurea, tuttavia, anche il corso di specializzazione in Pedagogia Clinica ha incrementato la mia neecessità di formazione cosicché 14 dicembre del 2009, presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Cagliari, ho conseguito la Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche applicate all’Apprendimento ed alla Salute Psicosociale conseguita con votazione di 105/110.
Anche in questo caso ho discusso una tesi sperimentale/compilativa dal titolo “Dominanza Sociale ed uso del Potere nella prospettiva di French e Raven: uno studio in gruppo di supervisori” con relatore Prof. A. Aiello.
Dopo la laurea triennale ho proseguito la mia carriera di studi in psicologia conseguendo il 24 luglio 2012 alla la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Cagliari la Laurea Magistrale in Psicologia dello sviluppo e dinamico-relazionale (ex DM 270) con votazione di 106/110 e discussione di una tesi compilativa dal titolo “La teoria dell’attaccamento lungo l’arco di vita: progresso e nuovi orientamenti della ricerca bowlbyana” con relatrice la Prof.ssa L. Lucarelli.
Dal 2007 svolgo la libera professione. Dapprima questa attività ha affiancato i contratti con molte cooperative sociali dove ho lavorato in qualità di collaboratore esterno, per poi diventare nel tempo la mia attività principale.
Attualmente sono un Libero professionista in qualità di Pedagogista – Educatore Professionale Extrascolastico e Psicologo per utenza privata con funzione di supporto educativo individualizzato e al nucleo familiare per problematiche legate a difficoltà nella sfera relazionale, comportamenti di devianza e lesivi, sindromi ADHD, borderline, disagi legati a stati emotivi disfunzionali, rimodulazione e supporto degli stili genitoriali, disturbi del comportamento con tratti oppositivi-provocatori, disturbi dell’apprendimento, supporto educativo individualizzato domiciliare e scolastico a favore di minor e adulti affetti da sindromi pervasive dello sviluppo (sindrome di Down), disturbi cronici dell’umore (depressione maggiore, sindrome bipolare, sindrome schizoaffettiva), disturbi psicotici, supporto educativo individualizzato domiciliare e scolastico per utenza affetta da handicap grave ex. legge regionale 162 del 21 maggio.